12 Oct 2020

Politiche di voto e azionariato attivo

engagement

Cosa significa veramente essere azionisti responsabili 

I gestori attivi affermano da tempo di essere gli unici soggetti in grado di spingere le società ad implementare cambiamenti. Non siamo d'accordo. 

La quota di capitale azionario delle società detenuta da gestori passivi è salita a livelli mai raggiunti prima d'ora. Pertanto gli investitori in strumenti indicizzati come gli ETF di Lyxor hanno maggiori capacità e maggiori responsabilità nell'esprimersi e promuovere pratiche di investimento sostenibile in grado di incrementare i rendimenti degli investitori. È un compito che il Socially Responsible Investment Team di Lyxor Asset Management, guidato da Florent Deixonne, si assume volentieri. 

1.

Facciamo sentire la nostra voce

Riteniamo che gli investimenti indicizzati svolgeranno un ruolo chiave nel contribuire a finanziare un'economia più verde, per due motivi: 

  • In primo luogo, in qualità di gestori di fondi indicizzati, offriamo benchmark sostenibili sofisticati e scientificamente fondati. È semplicemente errato affermare che i benchmark di fondi indicizzati ed ETF siano di natura retrospettiva e quindi insensibili ai rischi legati al cambiamento climatico.
    Si prenda l'Europa. L'UE si è impegnata per introdurre due tipi di indici sulla transizione a regimi a minore intensità di carbonio, l'indice di riferimento UE di transizione climatica e l'indice di riferimento UE allineato con l'accordo di Parigi. È la prima volta che gli indici vengono utilizzati esplicitamente per orientare le scelte degli investitori e ridirigere i flussi d'investimento. Entrambi gli indici si basano su una traiettoria di decarbonizzazione del 7%, in linea con lo scenario del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico di un aumento massimo di 1,5° C. È la prima volta che gli indici si pongono un obiettivo specifico ed assoluto di riduzione di carbonio.
    Anche i requisiti in materia di dati depongono a favore degli investimenti indicizzati. L'enorme quantità di dati necessaria per assicurare che i portafogli perseguano uno specifico obiettivo di temperatura richiede un approccio d'investimento quantitativo, implementabile al meglio seguendo un indice piuttosto che puntando a generare alfa tramite la selezione dei titoli. Se l'obiettivo è spostare vaste masse di capitali in maniera trasparente e disciplinata, l'approccio passivo è chiaramente il più indicato.
  • In secondo luogo, i nostri gestori di fondi e i nostri team di investimento socialmente responsabile godono di un posizionamento unico per interagire con i vertici aziendali delle società in cui investono. Lungi dall'essere figure assenti, i gestori di fondi indicizzati dispongono dell'assoluta libertà di influenzare il comportamento delle società tramite il voto; per certi versi in misura anche maggiore dei gestori attivi.

2.

Influenzare il comportamento

Investiamo nelle società comprese nei portafogli fintanto che sono incluse nel rispettivo indice. Rialzi o ribassi di un singolo titolo non hanno quindi importanza: ciò che conta davvero è la replica dell'indice complessivo. Per un gestore attivo potrebbe invece essere arduo decidere di votare a favore di una risoluzione che contribuisca ad accelerare il passaggio ad un'economia più sostenibile, penalizzando tuttavia nel breve periodo la quotazione di una specifica società. Non si tratta di una gara tra gestori attivi e passivi in materia di voto: vale tuttavia la pena sottolineare che il voto può essere uno strumento altrettanto potente nelle mani di gestori passivi. 

La nostra voce attiva – un coinvolgimento condiviso

3.

Il nostro ultimo report sull'engagement

Non perseguiamo interessi di parte in questo dibattito dal momento che nella nostra offerta sono presenti entrambi i tipi di prodotti. Essendo tra i principali fornitori europei di ETF e in qualità di azionisti responsabili, esprimiamo con forza le nostre opinioni e ci impegniamo attivamente, utilizzando regolarmente il nostro voto per fare la differenza per i nostri clienti. L'inevitabile crescita del mercato degli ETF darà maggiore forza alla nostra voce, e faremo tutto ciò che è in nostro potere per aiutare a finanziare un'economia più verde e mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5° C. 

Tutti gli aggiornamenti sulle nostre campagne e i risultati raggiunti

4.

Passiamo ai fatti

In che modo ci dimostriamo investitori responsabili? Le risposte sono nella nostra politica di engagement in qualità di azionisti.
La nostra politica in materia di voto: 

  • elenca i principi più importanti di corporate governance a cui la società si attiene 
  • stabilisce i principi generali di Lyxor sul voto in merito a questioni chiave (non tutte le questioni sottoposte al voto sono note in anticipo) 
  • tiene conto dei regolamenti dell'autorità di vigilanza francese sui mercati finanziari (AMF) in relazione alle politiche di voto delle società di gestione patrimoniale 
  • aderisce alle Raccomandazioni sulla corporate governance dell'Associazione francese di gestione patrimoniale (AFG) e alle disposizioni dell'articolo R533-16 del Codice monetario e finanziario francese relativo alla politica di engagement degli azionisti 

La nostra politica di engagement in qualità di azionisti viene riesaminata annualmente al fine di tenere conto di sviluppi legali ed eventuali modifiche della corporate governance e delle pratiche di mercato intervenute nel corso dell'anno. 

Il 2020 in 1 minuto

Il nostro impegno a favore dell'attivismo

Tutto ciò che dovete sapere sulla nostra Politica di voto e di engagement